Prima di partire, diamo una lavata alla nostra auto!

Le regole per un lavaggio dell’auto fatto in casa… Coi fiocchi!
Ok ok, siamo frenetici e non vediamo l’ora di iniziare le nostre tanto agognate e desiderate (e soprattutto meritate!!) vacanze. Abbiamo approntato tutto: bagagli, roba da mangiare, panini per gli appetiti improvvisi, documenti e tutto il resto. Possiamo salire in macchina e partire! Ma… Ehi un attimo dai, non vorrai mica salire su un’auto del genere?? Ma non vedi che è davvero zozza? Dagli prima una lavata! Magari in un bell’autolavaggio!

Ok, lo so lo so: o hai la passione per le automobili, oppure lavare la propria auto è una gran seccatura. Se proprio non vuoi farlo tu puoi recarti in un autolavaggio.

auto davvero sporche bisognose di un lavaggio

un’auto con la quale non vorremmo di certo viaggiare!

Comunque risparmiate un pochino, visto che in tempi di crisi ogni risparmio è prezioso, e lavatevi da voi l’automobile (o il mezzo con cui volete partire, che sia una roulotte, una moto o una barca).

Vi spiego velocemente come: regola numero uno per pulire la vostra auto: niente fretta!! Dev’essere un piacere, una soddisfazione. Non dovete iniziare non vedendo l’ora di finire. Lavare la vostra auto è come farci l’amore: una cosa che va fatta con tranquillità e gusto.

Regola numero 2 per un lavaggio perfetto: solo prodotti professionistici! Ci sono molti prodotti, facilmente reperibili in commercio, che renderanno l’automobile come nuova. Con lo stesso profumo di pelle (beh, sempre che abbiate gli interni in pelle come me) che sentivate quando l’avevate appena acquistata (beh, sempre che l’abbiate acquistata nuova, come me… Okok, la smetto).

Regola numero 3: conoscere i propri limiti: alcune operazioni non potete farle da soli. Pulire la carrozzeria va certamente bene, ma arrivare a dover effettuare un’operazione di grafitaggio.

auto sporca ma... artistica

se anche se sporca è artistica… forse va bene così, c’è sempre un’eccezione!

Per fare alcune operazioni, dicevamo, c’è necessariamente bisogno di esperienza, come anche nel caso della pulizia del motore.

Comunque, regola numero 4: lavala almeno esteriormente per evitare figuracce! Portare con sè un’auto tenuta in maniera sciatta, magari sporca o incrostata, non è assolutamente un bel vedere per la gente che incontrerai: se sei diretto verso un bel villaggio turistico, ad esempio, evita di entrarvi con una macchina malridotta. Faresti la figura del barbone con lo staff del villaggio, e anche con i clienti che sono al loro interni.

E, te lo dico da donna, ti assicuro che se un uomo ha un’auto sciatta la vedo come un indizio di sciatteria e disordine nella vita, e la cosa non gli fa certo guadagnare punti!

Beh, quindi lucida la carrozzeria e cerca di dare una sistemata, almeno in parte, a graffi e imperfezioni che puoi avere sul tuo veicolo.

Regola numero 5: dà un’altra occhiata all’auto e poi… Partiiii! Cavolo ne è valsa la pena eh? Ora che l’hai ben lavata la guardi e finalmente sei felice. E meno male direi! Sei pronta per vivere una bella vacanza con la tua auto, e anche lei ti ringrazierà per l’aspetto lucido che gli hai donato.

About Cris

Sono una ragazza che ama viaggiare con la sua auto e in aereo. Il mio viaggio più bello? Ma alle Fiji, naturalmente!
This entry was posted in Prepararsi al Viaggio. Bookmark the permalink.

Comments are closed.