In viaggio nelle Isole Fiji

Un viaggio alle Isole Fiji consente di andare alla scoperta di un angolo di paradiso: questo arcipelago situato dall’altra parte del mondo si compone di più di trecento isole di origine vulcanica, ognuna delle quali caratterizzata da peculiarità uniche e da specificità irripetibili, a cominciare dalla loro conformazione sempre differente. Sono appena un centinaio, in realtà, le isole abitate: la popolazione locale, cordiale e disponibile con i turisti, può guardare ogni giorno lo spettacolo offerto dal mare di Koro, in questo punto di incontro tra la Polinesia e la Micronesia.

Dove andare per isolarsi del mondo

Le Isole Fiji rappresentano la destinazione ideale per chi ha voglia di staccare la spina e di isolarsi dal resto del mondo per tutto il tempo che si desidera: tenendo conto del fatto che, sulle oltre trecento isole che fanno parte dell’arcipelago, appena due ospitano circa il 90% della popolazione, è facile capire che i luoghi in cui rifugiarsi e stare in pace con sé stessi, tenendo i disturbatori alla larga, non mancano di certo. Per un tour turistico soddisfacente e in grado di garantire la migliore esperienza possibile, il periodo consigliato in cui viaggiare è quello che va dal mese di maggio al mese di ottobre: in pratica, la nostra estate, che alle Fiji offre temperature molto piacevoli, con la colonnina di mercurio del termometro che in media resta tra i 21 e i 28 gradi.

Matamanoa e le altre location da vivere

L’aeroporto internazionale si trova a Nadi, ma in realtà la vera meta da non perdere è l’isola di Matamanoa, che si fa apprezzare non solo per la ricchezza della vegetazione che la contraddistingue, ma anche per la sabbia fine e bianca su cui si può prendere il sole o passeggiare a ogni ora del giorno, magari prima di tuffarsi nelle acque turchesi del mare. Lo scenario è quello spettacolare delle Mamanuca Islands, con una laguna unica a far da scenografia.

Tropica, Vomo e…

Se se ne ha la possibilità, e soprattutto se si ha tempo a sufficienza, vale la pena di visitare anche Tropica e Vomo, senza dimenticare Lomani e Tokoriki: tutte location che sbalordiscono per la purezza e il candore delle loro spiagge, oltre che per la trasparenza delle acque da cui sono bagnate. Gli amanti della natura non possono restare indifferenti di fronte alle meraviglie e ai colori della barriera corallina di Malolo, che – come si può facilmente intuire – è imperdibile soprattutto per chi è solito concedersi delle immersioni o è appassionato di snorkeling.

Lo spettacolo dell’Oceano Pacifico

La varietà di colori è solo una delle tante ragioni per cui vale la pena di ritagliarsi un po’ di tempo per scoprire le Isole Fiji: dal verde brillante delle piante che si sviluppano sulle colline al bianco della sabbia, che in realtà è costituita da scaglie minuscole di corallo, passando per l’azzurro delle acque e il rosso dei frutti che si possono assaporare. Le attività tra cui scegliere il modo più piacevole per trascorrere le giornate sono davvero tante: il tempo non basta mai.
isole fiji

About Cris

Sono una ragazza che ama viaggiare con la sua auto e in aereo. Il mio viaggio più bello? Ma alle Fiji, naturalmente!
This entry was posted in Le mete piu belle. Bookmark the permalink.

Comments are closed.